CHERASCO













I contenuti di queste
pagine sono stati gentilmente forniti

dal
Comune di Cherasco
Cherasco, in provincia di Cuneo, è un attivo centro con circa 7.000 abitanti, distribuiti in numerose frazioni.
La piccola città medioevale, costruita su uno "sperone" che guarda la Langa e le Alpi, circondata da mura a forma di stella, conserva ancora oggi l'antica struttura a castrum romanum: una pianta quadrata con due grandi contrade che si intersecano perpendicolarmente dividendo la città in quattro quartieri: San Pietro, San Martino, San Gregorio, Sant'Iffredo.
Quattro campanili romani, cinque campanili barocchi, due archi trionfali, sette chiese imponenti e dozzine di palazzi che conservano giardini ricchi di alberi maestosi.
Molte case conservano ancora oggi le caratteristiche del passato e hanno al loro interno il cortile, l'orto, il pozzo. Di molti palazzi si possono inoltre ammirare le splendide facciate e i sontuosi ed eleganti interni.
Negli ultimi 20 anni la città si è trasformata da centro prevalentemente agricolo a polo industriale, commerciale ed economico di grande importanza.
Le vigne che si estendono nel versante oltre il Tanaro fanno di Cherasco uno degli undici comuni che compongono la terra del vino Barolo. Nel centro ha inoltre sede l'Associazione Nazionale Elicicoltori, per l'allevamento e la commercializzazione delle lumache da gastronomia.