ALASSIO















I contenuti di queste
pagine sono stati gentilmente forniti
dal
Comune di Alassio
Perla della Riviera Ligure di Ponente, Alassio è uno dei più famosi centri di villeggiatura della Liguria.
Località balneare ricca di storia e di antiche leggende, ad Alassio il sole, il mare e il divertimento si coniugano con sapori unici ed irripetibili come quello dei famosi “Baci”, dal cuore di cioccolato.
Le origini di Alassio e soprattutto quelle del nome sono legate ad un’antica e famosa leggenda. La principessa Adelasia, figlia dell’imperatore Ottone, fuggì dalla corte insieme al prode Aleramo e i due ripararono sulle colline di Alassio per sfuggire alle ire del padre di lei che osteggiava la loro unione.
Grazie al valore e coraggio dimostrato in battaglia da Aleramo ed alla mediazione del vescovo di Albenga, la coppia si riconciliò con l’imperatore che donò loro un vasto territorio. Il primo abitato risale al X° secolo, quando alcune famiglie si stabilirono sulla collina nota come il “Castè”, Madonna delle Grazie.
In seguito la popolazione discese dalle alture e sulla spiaggia diede origine ad un borgo di pescatori, il “Burgum Alaxii”. A fine ‘800 ad Alassio giunsero i primi inglesi che rimasero talmente conquistati da quel borgo ancora “selvaggio”, dal clima, dal mare, dalla natura intatta, che decisero di acquistare dei terreni e costruire delle ville.
La Chiesa Anglicana, la English Library, le ville sulla collina, il Tennis Club testimoniano ancora questo fulgido periodo.
Nel secondo dopoguerra, epoca della “dolce vita”, il fulcro divenne il caffè Roma sul cui palco si esibivano i nomi più famosi dello spettacolo. Oggi, come allora, il mare e la spiaggia rappresentano la principale attrattiva della città, grazie ad una sabbia finissima ed alla dolce pendenza dei fondali. Alassio, però, non è solo questo.
Il turista più esigente vi può trovare un entroterra di insospettabile bellezza, il verde e i fiori dei suoi giardini e delle sue ville, gli itinerari sulla collina nella tipica vegetazione ligure alla scoperta dei piccoli borghi di Moglio, Caso, Solva,Vegliasco, e su percorsi ricchi di testimonianze storiche, come la Via Julia Augusta.